√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 
Tu sei qui:  Home > Approfondimenti musica opera lirica

Intervista al Dott. Franco Fussi - seconda domanda

In breve:
In questo approfondimento riprendiamo l'intervista del nostro giornalista Antonio Guida al Dott. Franco Fussi, con una nuova domanda! Questo speciale è offerto a tutti coloro che sono iscritti alla nostra newsletter Pillole di canto.
2) SE RITIENE CHE CI SIANO STATI DEI CAMBIAMENTI, SECONDO LEI QUAL È STATA LA CAUSA PRINCIPALE?

Franco Fussi, foniatraSicuramente l'evoluzione e gli indirizzi della didattica, in parte legati alle diverse intenzioni estetiche e in parte condizionati dall'evolversi del Teatro in musica e del suo ruolo espressivo.

Tornando molto indietro, le esigenze del canto nel XVI e XVII secolo, non avendo problemi particolari di estensione e udibilità, favorivano infatti molto di più la libertà di pronuncia e l'adeguatezza alla poetica del "recitar cantando".

Il bisogno di far più volume dell'opera romantica doveva invece potenziare lo sfruttamento del "megafono" per arricchire il suono nei suoi armonici, economizzando in spesa muscolare.
Ciò però era possibile solo con la ricerca e il mantenimento di un adeguato spazio faringeo (quindi minori spostamenti linguali) a scapito dell'intelligibilità.

A questo punto, le cavità di risonanza, dal loro primario scopo di organi di articolazione della parola, vennero sempre più assumendo questo secondo ruolo, che non sempre permetteva di conciliare la chiarezza della dizione con quella dell'uniformità e portanza del timbro.

E' una regola di fonetica acustica: più lasciamo libertà alla lingua e alle labbra di pronunciare l'articolazione di vocali e consonanti come nel parlato, più permettiamo spostamenti dei picchi armonici con manifestarsi di differenti risultati timbrici, cioè minore uniformità di "colore" (vi sembrerà strano, ma anche la differenza tra le vocali è solo una differenza di timbro del suono); mentre tutte le volte che cerchiamo di mantenere costantemente ampio lo spazio faringeo e limitiamo gli spostamenti della lingua, rendiamo più omogeneo il colore della nostra voce, in quanto permettiamo minori spostamenti dei picchi, ma a scapito dell'intelligibilità fonemica.

Ecco perché alcune delle grandi "vocaliste" che ricordiamo per purezza e omogeneità di emissione hanno a volte intelligibilità precarie (evidentissimo il caso di Joan Sutherland), mentre le grandi "dicitrici" (Maria Callas ad esempio) mostrano maggiori cambiamenti nel colore tra i vari ambiti tonali dell'estensione. Il segreto che le fa considerare, pur nella loro antiteticità, tra i massimi soprani dal dopoguerra ad oggi, è l'aver saputo sfruttare a scopo interpretativo due processi diversi: la voce, nel primo caso, quasi attraverso una poetica di astrazione estetica; il fraseggio e l'articolazione, nel secondo, piegando a scopo interpretativo le difformità timbriche, quasi un espressionismo estetico.

(Se desideri commentare il contenuto della newsletter scrivi ne Il Forum delle Pillole di Canto all'indirizzo http://www.liricamente.it/forum.asp)

Anteprima della prossima puntata

Nella prossima puntata si parlerà di... problemi frequenti riscontrati negli insegnanti e negli allievi, non perderti quindi la prossima domanda dell'intervista realizzata dal giornalista Antonio Guida al Dott. Franco Fussi.


Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Approfondimenti

Inserisci il curriculum Alta Visibilità

Si tratta di un'ottima occasione per farsi conoscere nel mondo della musica e dell'opera lirica e ti consentirà di essere contattato direttamente dalla persone interessate.
Guarda i curricula già inseriti:

»Curriculum Musicisti Cantanti lirici Insegnanti di canto e Artisti di musica e di opera lirica

Iscrivi il tuo Coro

Se il tuo coro non ha il sito web oppure vuoi aumentarne la popolarità allora iscrivilo al nostro sito.
Guarda i cori già inseriti:

Elenco cori di musica e opera lirica

Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/7/16 23:13
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok