√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 
Tu sei qui:  Home > Forum musica e opera lirica > Discussioni Forum

Risposte per il messaggio:
Si tratta di cattiva adduzione? e quest'ultima può procurarmi dei danni alla voce?

 

Vai a:

 
 
 
  • Autore: Claudia, 22/01/2009

  • Ciao, mi chiamo Claudia, ho 20 anni, canto da circa 6-7 anni, ma solo da uno lo faccio per lavoro, premetto che non ho mai studiato canto, ho fatto qualche lezione con un'insegnante la quale mi dice che possiedo già di mio una buona impostazione vocale e che dovrei curare la respirazione diaframmatica onde evitare problemi alle corde. Ma vado al dunque, cantando mi sono resa conto che avverto quasi sempre stanchezza dopo la performance, spessissimo raffreddata, mal di gola, abbassamenti di voce, soprattutto al mattino e si va schiarendo un pò la sera, mantendendo comunque difficoltà a cantare anche brani non molto difficoltosi per quanto riguarda l'estensione. Al che ho deciso di fare una visita da un bravo foniatra che non riscontra alcun tipo di problema sulle corde se non una patina biancastra sopra le corde e sulla lingua, che ipotizza sia dovuto a problemi di reflusso, inoltre nota che le mie corde vocali durante la fonazione non si chiudono del tutto, presentando una forma a "V" che causa una perdita di aria udibile all'orecchio. Il mio foniatra mi dice che è la conformazione tipica di molti cantanti, la quale causa questa voce rauca e un pò sfiatata anche mentre parlo. E' una caratteristica che ho sempre avuto sin da più giovane ma adesso che lavoro con la voce sto riscontrando i problemi sopra elencati. La mia domanda è: si parla di cattiva adduzione? Questa cattiva adduzione può causarmi dei danni irreparabili? Il mio foniatra adesso mi ha prescritto del bioseme liquido di pompelmo e se non riesco a combattere il problema con questo mi consiglia un mesetto di logopedia, ma la logopedia aiutandomi ad eliminare questo mio problema, mi porterà a perdere questo "sfiato" e rauco che è, non solo a mio parere, la caratteristica più piacevole della mia voce? Io non voglio assolutamente perderla!!!!!! Qualcuno sa dirmi di più? Vi ringrazio anticipatamente...

Questo messaggio non ha ancora avuto risposte.

Scrivi una nuova risposta Scrivi una nuova risposta

Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/10/16 17:27
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok