√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 
Tu sei qui:  Home > Forum musica e opera lirica > Discussioni Forum

Risposte per il messaggio:
Uno Sguardo Sulla Lirica

 

Vai a:

 
 
 
  • Autore: Uno Sguardo Sulla Lirica, 17/09/2009

  • Per opera lirica┬á intendo un fattore di identità, un modo per riconoscermi. L'ascolto, che è stato ┬ásolitario, viene comunicato come una poetica delle sensazioni allargata e intensificata. E' il grande discrimine col┬ácompagno che non ascolta. Lui non ce la fa a capire.┬áAllora canto io. Lui va a teatro per guardare gli allestimenti. Io per chiudere gli occhi.┬á ┬á Quando metto in scena un'opera parto dal mio corpo. La canto tutta, la ricanto e poi la trovo nei miei cantanti. C'è anche dentro di loro. La loro natura di corpi genera lo spazio e l'opera si accampa in un angolo o in una grotta. Trasmuta la natura con una rapidità che è più orrorifica che teatrale : il canto è un effetto speciale involontario. ┬á Pestata sul pianoforte, l'opera ha qualcosa di primordiale, come un battito di tamburi che impone al cantante di gridare di più. Solo così la voce raggiunge la mia sordità, di me diventato┬áil compagno┬ádi me stesso. Giacomo Agosti

Questo messaggio non ha ancora avuto risposte.

Scrivi una nuova risposta Scrivi una nuova risposta

Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/4/16 11:12
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok