√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

SU IL SIPARIO SULLA STAGIONE LIRICA PISANA

Redazione Liricamente, 04/10/2013

In breve:
Quattro i titoli del grande repertorio, da "La Forza del Destino" inaugurale a "Tosca", da "Carmen" ad "Andrea Chnier", opera che mancava dalle tavole palcoscenico pisano dallormai lontano 1977; per il Progetto LTL Opera Studio "Les Contes dHoffmann"; per i ragazzi "Pinocchio" di Natalia Valli. Tre le proposte nel ciclo di opere da camera: la prima assoluta di "Si camminava sullArno", opera commissionata al compositore Marco Simoni; una "Serata Buzzati" che propone "Il Mantello" di Chailly e, in prima assoluta, "Amici" di Angelo Bellisario; "Il Flaminio" di Pergolesi. Boom di abbonamenti, passati dai 490 della scorsa stagione a 687; fra gli abbonati tre gruppi, uno dalla Versilia, uno da La Spezia e uno da Ginevra.


Si apre sotto buoni auspici la Stagione Lirica del Teatro di Pisa che, in controtendenza con i dati SIAE sulla preoccupante flessione di pubblico in tutti i settori dello spettacolo dal vivo, registra invece un forte incremento dei propri abbonati, passati dai 490 dello scorso anno a 687, numero cui hanno contribuito, per la prima volta, ben tre gruppi organizzati esterni al bacino pisano: l’Associazione Versiliese Amici della Lirica, l’Associazione Auser-Università Popolare di La Spezia e l’AIT-Opera Ginevra.  

Un dato importante, l’incremento degli abbonati, che conferma la solidità del rapporto fra il Teatro e il territorio e premia la scelta di offrire spettacoli di qualità con una attenzione certosina al rispetto delle risorse di bilancio e, insieme, mantenendo inalterati ormai da diversi anni i prezzi di abbonamenti e biglietti e le varie formule promozionali fra cui spicca, cosa non da poco in una città universitaria come Pisa, lo sconto del 50% su tutti i tipi di posto per gli under 26 e per gli studenti dell’Ateneo pisano.

La prossima Stagione Lirica, come le precedenti firmate dal direttore artistico Marcello Lippi, sarà nuovamente all’insegna dei capolavori operistici più popolari e amati (da La Forza del Destino,che l’11 ottobre inaugurerà il cartellone, a Tosca, Carmen e Andrea Cheniér, quest’ultima fra l’altro assente dalle tavole del Verdi dal lontano 1977) con moltissimi interpreti di fama (come Dimitra Theodossiou, Zoran Todorovich, Luca Grassi, Roberto Scandiuzzi,  Carlo Lepore, Giovanni Meoni,  Piero Giuliacci,  Alberto Gazale, Rachele Stanisci, solo per citarne alcuni) e direttori come Valerio Galli, Nahel Al Alabi, Carlo Goldstein, Guy Condette, Elio Orciuolo; una attenzione particolare verrà rivolta ai ragazzi, cui è dedicata la riscrittura operistica del capolavoro di Collodi, Pinocchio (ideale pendant dell’altro Pinocchio, quello di Ugo Chiti, titolo inaugurale della Stagione teatrale).

Il progetto LTL Opera Studio, forte del prestigioso Premio Abbiati 2013 come “miglior iniziativa”, prosegue nel proprio percorso laboratoriale e scenico attraverso titoli che uniscano freschezza a caratteristiche drammaturgico compositive adatte ad un pool di giovani cantanti, proponendo quest’anno Les Contes d’Hoffmann di Offenbach.

Visti gli ottimi risultati di pubblico dello scorso anno, arricchirà nuovamente la Stagione il ciclo di opere da camera caratterizzato da piccoli gioielli che spaziano dalla  contemporaneità al barocco: la prima assoluta di Si camminava sull’Arno, opera commissionata al compositore Marco Simoni; una Serata Buzzati che propone Il Mantello di Chailly e, in prima assoluta, Amici di Angelo Bellisario; Il Flaminio di Pergolesi.

Si confermano i rapporti di partnership con l’ORT, con i Teatri di Livorno (capofila della coproduzione di Carmen) e Lucca, con il Festival Pucciniano di Torre del Lago (per Tosca e per Pinocchio).

L’inaugurazione è dunque per venerdì 11 ottobre, alle ore 20.30 (seconda recita domenica 13 ottobre alle ore 16) con La Forza del Destino, dramma in quattro atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave dal dramma Don Alvaro o La Fuerza del Sino di Angel Perez de Saavedra. Capolavoro di grande difficoltà esecutiva, La Forza del Destino è una produzione del Teatro di Pisa firmata da due giovani artisti entrambi già solidamente affermati: il direttore d’orchestra Valerio Galli e il regista Renato Bonajuto. Nel cast spiccano grandi interpreti nei ruoli protagonisti, affiancati nelle altre parti da giovani cantanti provenienti dalle precedenti esperienze del Progetto LTL Opera Studio.  Nei ruoli protagonisti Dimitra Theodossiou è Donna Leonora nella serata inaugurale mentre Marina Shevcenko vestirà gli stessi panni nella recita di domenica; Luca Grassi è Don Carlo di Vargas; Zoran Todorovich è Don Alvaro; Carlo Lepore è Fra Melitone. Completano il cast Emanuele Cordaro (il Marchese di Calatrava), Sofia Janelidze (Curra), Claudia Marchi (Petrosilla), Fabrizio Persico (L’Alcade), Giorgio Trucco (Mastro Trabucco), Dario Russo (padre Guardiano), Juan José Navarro (Un chirurgo).

L’Orchestra è l’Orchestra della Toscana; Coro Lirico Conca d’Oro; Maestro del Coro Domenico Guzzardo.

Scene e costumi sono di Elena Bianchini e Maria Rossi Franchi, disegno luci di Michele Della Mea.

Per maggiori informazioni tel 050 941 111 e www.teatrodipisa.pi.it

 

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Ultime Novità ed Eventi di musica e opera lirica
novita editoriali opera lirica

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/7/16 17:17
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok