√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Addio a Carlo Bergonzi

Redazione Liricamente, 26/07/2014

In breve:
Nella notte tra il 25 e il 26 luglio 2014 è morto il tenore Carlo Bergonzi, voce verdiana per eccellenza. Con il cigno di Busseto condivideva le origini della pianura parmense. Ci lascia un'altra pietra miliare della lirica.


Carlo Bergonzi - TenoreNella notte tra il 25 e il 26 luglio è morto il tenore Carlo Bergonzi, all'istituto Auxologico di Milano. I funerali si terranno lunedì 28 alle ore 15.30 a Busseto, dove due settimane fa si era tenuto un concerto per festeggiare i suoi 90 anni, compiuti il 13 luglio.

Originario di Vidalenzo di Polesine Parmense, Bergonzi è stato definito il "tenore verdiano del secolo" anche perché resta l'unico interprete ad avere all'attivo nella propria discografia tutte e 31 le aree verdiane per tenore.

"Forse è arrivato il Radames che sognava Verdi". Così scriveva il 'New York Times' nel '56 dopo il debutto al Met di Carlo Bergonzi nell''Aida'. Un vero trionfo di critica e di pubblico.

Iniziò gli studi a soli 16 anni al Conservatorio A. Boito di Parma.
Dopo la seconda guerra mondiale riprese gli studi e debuttò nel 1947 come baritono nel ruolo di Figaro nel Barbiere di Siviglia nel teatro parrocchiale di Varedo, vicino a Milano.

Comprese successivamente che la sua voce poteva espandersi ulteriormente quindi decise di studiare da tenore e debuttò nel 1951 nel ruolo di Andrea Chénier di Giordano a Bari.

Ha calcato i palcoscenici dei teatri più prestigiosi di tutto il mondo ricevendo numerosi apprezzamenti dalla critica e dal pubblico.
Ha abbandonato la scena nel 2000 dopo un debutto nell''Otello' alla Carnegie Hall di New York dove, dopo avere cantato senza problemi nel corso della prova generale, alla prima abbandona la scena al termine del secondo atto a causa di un'indisposizione.

Il Club dei 27 di Parma ha insignito Carlo Bergonzi del titolo di Cavaliere di Verdi il 24 maggio 1986: un'onorificenza riconosciuta a chi ha contribuito a diffondere nel mondo la figura e le opere di Giuseppe Verdi.

Ora Verdi e Bergonzi si ritroveranno in cielo.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Ultime Novità ed Eventi di musica e opera lirica
curiosita

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/4/16 23:22
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok