√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Recensione Petite Messe Solennelle al Rossini Opera Festival di Pesaro

William Fratti, 03/09/2014

In breve:
Pesaro - Recensione della Petite Messe Solennelle di Gioachino Rossini in scena al Rossini Opera Festival di Pesaro il 21 agosto 2014.


Assistere all'energia, alla carica vitale, alla maniera con cui Alberto Zedda dirige la prima esecuzione della versione per orchestra della Petite messe solennelle nella recente edizione critica curata da Davide Daolmi, è un vero onore.

A discapito di tanti insuccessi ottenuti in tempi più o meno lontani, questa versione della Petite messe lascia intravedere quanto Rossini fosse in anticipo sui tempi e nessuno meglio di Zedda può trasmettere quel linguaggio, quel sapore musicale, quello stile inconfondibile che trova il suo apice nella concertazione sublime del Prélude religieux.

L'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna eccelle nella precisione musicale e nella qualità del suono con cui segue, o meglio, s'accompagna alla mano esperta di Zedda, affiancati dall'ottimo Coro del Teatro Comunale di Bologna guidato da Andrea Faidutti, che qui canta con fare nettamente superiore alle altre produzioni di questo Festival.

Bravissima l'arpa nel Qui tollis.

Meno adeguata è purtroppo Olga Senderskaya che, a discapito di una certa capacità di cantare, non è dotata di morbidezza e appare sempre aspra, secca, spigolosa, quasi fosse una giovane acerba.

Veronica Simeoni è un apprezzatissimo ritorno, poiché è interprete sempre elegante e raffinata, morbida e vellutata tecnicamente preparatissima e con una linea di canto ben precisa. Sorprendente è la resa dell'Agnus Dei.

Dmitry Korchak è luminoso e squillante come di sua consuetudine, dotato di vocalità dalla naturale bellezza, acuti piacevolissimi, rotondi, anche se talvolta sembra appoggiare sul nulla e basterebbe un soffio per portarlo in errore.

Mirco Palazzi, in questa occasione, purtroppo non sembra in ottima forma e si spera si tratti di un momento passeggero, poiché in certi punti appare stanco e sfibrato.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
recensioni

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/9/16 20:11
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok