√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Convenzione soci liricamente Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Recensione opera Rosmonda d'Inghilterra di Gaetano Donizetti all'Opera di Firenze

William Fratti, 17/10/2016

In breve:
Firenze - Recensione dell'opera lirica Rosmonda d'Inghilterra di Gaetano Donizetti in scena all'Opera di Firenze il 12 ottobre 2016.


L'Opera di Firenze ha aperto la Stagione 2016/2017 nel migliore dei modi, con due bellissimi titoli del belcanto italiano, di cui uno di raro, con compagnie di artisti di alto livello e un mini festival dedicato proprio allo stile di canto del primo Ottocento.

Rosmonda d'Inghilterra, riesumata dal suo lungo e ingiustificato oblio solo negli anni Settanta a Londra e Belfast per poi ricomparire un ventennio più tardi in una registrazione di Opera Rara, è stata oggetto di una revisione critica sull'autografo a cura di Alberto Sonzogni per la Fondazione Donizetti di Bergamo ed è eseguita a Firenze per la prima volta in Italia in tempi moderni e sarà rappresentata in forma scenica a fine novembre proprio sul palcoscenico bergamasco in occasione del Festival dedicato al compositore.

Nel capoluogo toscano si è potuto godere in anteprima della bellissima musica drammatica donizettiana ed è stato un grande successo sotto ogni punto di vista.

L'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino è in forma smagliante. Suoni puliti, saldi dove occorre, delicati nei momenti più patetici, precisi ad ogni attacco.

Sul podio è Sebastiano Rolli, un affezionato del repertorio di Donizetti, di cui va premiato lo stile. Volendo cercare il pelo nell'uovo si sarebbe preferita qualche marcatura d'accento in più. Sempre eccellente il Coro preparato da Lorenzo Fratini, soprattutto nella pagina affidata al solo comparto maschile che precede il finale secondo: “Ecco gl'antichi platani”.

Protagonista è Jessica Pratt, certamente una delle migliori interpreti del belcanto italiano di questo momento. La sua Rosmonda è speranzosa, poi disperata, affranta ed infine rassegnata. Le note sono deliziose, fino ai temibili sovracuti. La parte le sta a pennello e riprendendola tra poco più di un mese le permetterà di aggiungere ulteriori sfumature.

Seconda donna, che in quest'opera ha il compito di concludere il dramma, è la Leonora di Eva Mei, regina nel personaggio e regina indiscussa del belcanto. Lo stile è raffinatissimo, la classe è impagabile, la linea di canto sempre uniforme, anche nei fraseggi più complessi dove forse si sarebbe preferita una vocalità più ampia e corposa. Ma a parte ciò la sua è una lezione di metodo e di dedizione allo studio.

Michael Spyres è un Enrico II davvero efficacissimo. La sua vocalità da baritenore gli permette un'estensione che all'ascolto è davvero piacevole, poiché molto omogeneo anche nell'emissione, che non perde mai di volume nelle note basse, né necessita di essere spinta vero l'alto. È dunque fluido, limpido e squillante, in grado di produrre colori e pianissimi davvero emozionanti.

Clifford è Nicola Ulivieri, altro grande interprete del belcanto italiano, che qui riconferma l'eleganza del suo stile, l'eloquenza del suo fraseggio, la capacità d'accento, l'ottimo uso dei cromatismi.

Raffaella Lupinacci veste i panni di un Arturo servizievole e innamorato. Della sua vocalità, oltre al bel timbro, colpiscono i suoni sempre pulitissimi e la particolare uniformità della linea di canto.

Grande successo per tutti al termine del concerto, con numerose e meritate chiamate alla ribalta.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
recensioni

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 3/7/21 12:49
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok