√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Accademia Verdiana Concorso Iris Adami Corradetti

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Szenen aus Goethes su Raitre a Prima della prima

a cura della redazione, 29/01/2008

In breve:
Prima della prima ha dedicato la puntata in onda su Raitre martedì 22 gennaio 2008 alle ore 1.30 a Szenen aus Goethes Faust (Scene dal Faust di Goethe) di Robert Schumann.


Prima della prima ha dedicato la puntata in onda su Raitre martedì 22 gennaio 2008 alle ore 1.30 a Szenen aus Goethes Faust (Scene dal Faust di Goethe) di Robert Schumann.

La trasmissione di Rosaria Bronzetti, che conduce i telespettatori nei luoghi sacri della musica colta italiana, ha ripercorso l'opera di cui le telecamere di Raitre hanno seguito le prove di regia, di assieme e la prova generale e l'ha raccontata come di consueto direttamente con la voce dei protagonisti.
In scena un cast importante, con Markus Werba, Daniela Bruera, Michele Pertusi, Nino Sugurladze, Désirée Rancatore, chiamati a dare vita alle tante voci cui ha voluto dare corpo Schumann nello sfidare la complessità del capolavoro della poesia tedesca.

┬áA portare sulla scena l'oratorio ispirato al poema goethiano è stato il talento imprevedibile del regista Hugo de Ana, tornato a confrontarsi con il mito di Faust. Raggi laser e proiezioni digitali, gli strumenti tecnologici di cui si è voluto avvalere per dare corpo allo spirito visionario dell'opera.

All'autorevolezza interpretativa di Donato Renzetti il compito di affrontare la colossale partitura: dirigendo l'Orchestra, il Coro e le Voci bianche del Teatro Regio di Parma. Maestro del Coro è Martino Faggiani, le Voci bianche sono preparate dal maestro Sebastiano Rolli. I movimenti coreografici sono di Leda Lojodice.
«Nell'esplorazione del mito faustiano - racconta il regista Hugo de Ana - mi trovo a compiere un cammino che si allontana progressivamente dal teatro d'opera perché ancor più questa partitura sembra sottrarsi ad una trasposizione scenica. Ma visionarietà e frammentarietà sono uno stimolo a definire una drammaturgia teatrale».
«Robert Schumann - afferma il regista che firma scene, costumi e luci del nuovo allestimento - sembra anticipare il gesto di tanti musicisti del XX secolo, dove non c'è più il filtro di un libretto ma il testo è preso alla lettera, come accade per Pelléas et Mélisande, Salome o Wozzeck. Nel montaggio delle scene Schumann è incline a presentarci non solo alcuni dei passaggi più noti della vicenda, ma anche il lato più spesso in ombra. Significativo è che soltanto le prime tre scene siano tratte dal primo Faust, che resta la parte più sfruttata nelle versioni operistiche e già pubblicata al principio dell'Ottocento. Il resto appartiene al secondo Faust, la parte che ha accompagnato Goethe per tutta la vita. In fondo, Faust è un grande viaggio che dura una vita intera, che Schumann ha accettato di compiere per scoprire meglio il proprio io. Il suo ultimo approdo, lo sappiamo bene, è stata la malattia, la follia... ».
La regia televisiva della puntata è stata di Francesca Nesler.

Di seguito alcuni momenti dell'interessante trasmissione.

N.B. Se il video è scattoso, allora premere il pulsante pausa e aspettare che il video si carichi un po'. Poi riprendere la riproduzione.
Se non si visualizzano i filmati o se non si riesce a visualizzarli a schermo interno, è consigliabile scaricare la versione aggiornata (dalla 9 in su) di Macromedia Flash Player cliccando sul seguente link


 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Ultime Novità┬áed Eventi di musica e opera lirica
fondazione teatro regio di parma

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 8/1/21 10:09
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok