√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

La fuga in maschera di Gaspare Spontini manoscritto autografo

a cura della redazione, 31/01/2008

In breve:
l Museo dedicato a Gaspare Spontini, che sorge nel centro collinare che diede i natali al grande compositore, si arricchisce di un prezioso cimelio. Si tratta del manoscritto autografo di un'opera completa, che era ritenuto perduto: “La fuga in maschera”, commedia per musica in due atti su libretto di Giuseppe Palomba, rappresentata al Teatro Nuovo di Napoli nel carnevale del 1800.


Il Museo dedicato a Gaspare Spontini, che sorge nel centro collinare che diede i natali al grande compositore, si arricchisce di un prezioso cimelio.
Si tratta del manoscritto autografo di un'opera completa, che era ritenuto perduto: “La fuga in maschera”, commedia per musica in due atti su libretto di Giuseppe Palomba, rappresentata al Teatro Nuovo di Napoli nel carnevale del 1800.
La partitura è stata presentata al pubblico domenica 27 gennaio, in occasione delle celebrazioni per il 157esimo anniversario della morte dell'artista, avvenuta il 24 gennaio 1851.

La commemorazione, organizzata come ogni anno dal Comune e dalle Opere Pie Gaspare Spontini, è stata l'occasione per festeggiare un'importante acquisizione: l'ultima e certamente una delle più importanti fra quelle concretizzate dall'Amministrazione comunale, in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini, nell'ambito dell'impegno per lo studio e l'ampliamento delle conoscenze sulla fugura e sull'opera di Spontini.

Il sindaco Carbini sottolinea come “l'acquisizione del manoscritto consente di recuperare la partitura completa di un'opera che si riteneva oramai perduta - si hanno, infatti, notizie solo di una riduzione per pianoforte e di alcune arie - ed arricchisce la dotazione storica del nostro museo. Ci auguriamo che attraverso la Fondazione Pergolesi Spontini possa tornare di nuovo ad essere rappresentata, contribuendo a riscoprire e valorizzare la figura di Spontini che nella storia della musica ha avuto un ruolo ben superiore a quello che oggi, soprattutto in Italia, gli viene riconosciuto. La coincidenza ha voluto che l'acquisizione, da un'importante antiquaria inglese, sia avvenuta proprio nel corso dei festeggiamenti per il bicentenario della rappresentazione de ‘La Vestale', la principale opera di Spontini, ai quali ha partecipato anche la grande ballerina Carla Fracci come madrina della mostra allestita per l'occasione”.

La fuga in maschera” è una commedia per musica in due atti e fu presentata per la prima volta durante il Carnevale del 1800 al Teatro Nuovo di Napoli, pochi mesi dopo la messa in scena de La Finta filosofa (ampliamento dell'Eroismo ridicolo) rappresentata nello stesso teatro nell'estate del 1799.

Il libretto, di Giuseppe Palomba, è stato pubblicato da Flautini a Napoli ai tempi della prima rappresentazione, ma non si è a conoscenza di una seconda edizione, il che fa pensare che non vi sia stata una nuova messa in scena.

La partitura, in possesso della famosa Libreria antiquaria Lisa Cox di Londra, è stata acquistata la scorsa estate dal Comune di Maiolati Spontini, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana e della Provincia di Ancona.
La completezza e autenticità del manoscritto sono state confermate dal prof. Federico Agostinelli, docente di Composizione presso il Conservatorio di Parma.

Il manoscritto completo de “La fuga in maschera” è composto da 393 fogli, con rilegatura posteriore alla data di composizione dell'opera che lascia supporre l'appartenenza del documento ad una collezione.
La prima pagina contiene un frontespizio Autografo di Spontini che reca la seguente dicitura: “La fuga in maschera/ Commedia/posta in musica da me/ Gaspare Spontini/Al teatro nuovo/ nel carnevale del/1800”. L'opera si articola in una Sinfonia e due atti. Questa l'articolazione (quanto posto tra parentesi quadre non è presente nel manoscritto): [1] – Sinfonia; [Atto primo]: 2 – Introduzzione, 3 – [Aria Marzucco], 4 – [Recit. accompagnato e Duetto Elena – Nardullo], 5 – Cavatina Doralbo, [6 – Terzetto Doralbo, Nardullo, Marzucco], 7 – [Aria Corallina], 8 – Sestetto; 9 – [Aria Nardullo], 10 – [Recit. accompagnato e Aria Elena], [11] – Finale; Atto Secondo: 1 – [Aria Nastagio], 2 – Terzetto [Elena, Doralbo, Nardullo], 3 – [Aria Olimpia], 4 – [Aria Doralbo], 5 – a 2 [Duetto Elena, Corallina], 6 – Quintetto [Elena, Olimpia, Doralbo, Nardullo, Marzucco], 7 – [Aria Corallina], 8 – Finale.

Tutti questi brani musicali sono autografi di Spontini, inframmezzati da recitativi secchi scritti da un'unica mano ma non autografi di Spontini. I recitativi secchi, infatti, tranne isolatissime eccezioni, non venivano composti dal Maestro incaricato di scrivere la musica dell'opera, ma da qualche più umile e oscuro aiutante.

“La fuga in maschera” sarà messa in scena nell'edizione 2009 del Festival Pergolesi Spontini, in edizione critica della Fondazione Pergolesi Spontini a cura di Federico Agostinelli. Lo annuncia l'amministratore delegato della Fondazione Pergolesi Spontini William Graziosi: “Le finalità statutarie della Fondazione - commenta - sono valorizzare e studiare l'opera dei due autori, dare impulso agli studi internazionali, riproporne le composizioni nell'ambito delle proprie attività di produzione artistica. Oltre ad essere molto attivo nel riproporre le opere di Spontini, l'ente promuove le ricerche e lo studio dei documenti storici da parte di musicologi di livello internazionale anche tramite il Comitato Spontiniano. La Fondazione ha istituito inoltre una borsa di studio presso la Freie Universität Berlin per una ricerca negli archivi tedeschi sulla figura e sull'opera dell'autore nel periodo in cui operò a Berlino sia come compositore che in qualità di Generalmusikdirektor del Re di Prussia. Ricordo infine che a Maiolati Spontini e Parigi la Fondazione ha promosso due appuntamenti internazionali di studi dedicati interamente al bicentenario della Vestale, cui hanno partecipato studiosi di tutta Europa. Altre iniziative sono state avviate con la Biblioteca Planettiana di Jesi”.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Ultime Novità ed Eventi di musica e opera lirica
teatro pergolesi spontini

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/7/16 17:22
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok