√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Convenzione soci liricamente Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Recensione opera Iphigénie en Tauride di Christoph Willibald Gluck all'Opera di Parigi.

William Fratti, 05/07/2019

In breve:
Parigi, il 24 giugno 2019 - Recensione dell'opera lirica Iphigénie en Tauride di Christoph Willibald Gluck in scena all'Opera di Parigi.


Ogni volta che si ha la fortuna di ascoltare uno dei tanti capolavori di Christoph Willibald Gluck ci si rende subito conto di quanto fosse moderno, anticipatore dei tempi, genio indiscusso del carattere drammatico formatosi all'interno della sua stessa tragedia, per poi arrivare a influenzare non solo il romanticismo ottocentesco, ma addirittura l'opera del primo Novecento.

Oggi non è possibile ascoltare la splendida Iphigénie en Tauride senza pensare a Les Troyens ed Elektra.
Ed è in questo filone atemporale che si insinua il meraviglioso spettacolo di Robert Carsen, che descrive sapientemente e con enfasi angosciante il terribile antefatto degli omicidi di Agamennone e Clitennestra, per poi calare nuovamente la scure della tragedia negli animi di Ifigenia e Oreste senza mai lasciare al pubblico un solo minuto di riposo.

L'uso dei bravissimi mimi, con eccezionali coreografie di Philippe Giraudeau, avvolge il dramma come le spire di un serpente, con effetti luci davvero incredibili disegnati dallo stesso Carsen e da Peter van Praet.

La scenografia e i costumi di Tobias Hoheisel sono più che funzionali, assolutamente necessari così come sono per raccontare la terribile tragedia che sembra consumare i cuori dei protagonisti, ma che riesce a ripiegare nel lieto fine solo all'ultimo minuto.

Eccellente anche la bacchetta di Thomas Hengelbrock alla guida del bravissimo Balthasar-Neumann-Ensemble, che si prodiga in una lettura che lascia senza respiro, sempre attenta al fraseggio e all'accento della musica e degli interpreti, mai sacrificando la purezza dei suoni.

Bravissimo anche il Balthasar-Neumann-Chor con un particolare encomio per la sezione femminile.

Ga├źlle Arquez è una splendida Iphigénie, dotata di una bella voce piena, dal timbro piacevolissimo che non si inquadrerebbe né come soprano né come mezzosoprano, particolarmente adatto a questo genere di ruoli. Gli acuti sono limpidi, le note basse sono salde, i piani sono pregevoli, la linea di canto è morbida ed elegante, arricchita da un carattere drammatico particolarmente incisivo.

La affianca un altrettanto eccellente Stéphane Degout nel ruolo di Oreste, dove mostra le sue ottime qualità in termini di proiezione, con una vocalità brillante e smaltata, sapientemente al servizio di un entusiasmante fraseggio e un eloquente uso della parola, che trova il suo apice in tutta la parte introduttiva di secondo atto, con un forte accento tragico.

Paolo Fanale conclude il superbo trio di protagonisti con la sua consueta raffinatezza. Pylade è il solo personaggio patetico - fatta eccezione per la prima aria di Ifigenia - e Fanale sa bene come rendere interessante questo genere di canto con un uso dei colori che non ha eguali e dei cromatismi davvero dolci. La musicalità è eccezionale, il suono è pulitissimo, le mezze voci sono elegantissime.

Alexandre Duhamel è un bravo Thoas e risolve molto bene la parte, con grinta e in maniera davvero avvincente.

Molto bene anche per la morbida Catherine Trottmann nel doppio ruolo di Diane e Deuxième pr├¬tresse.

Concludo il grande cast di altissimo livello gli efficaci Francesco Salvadori nei panni di uno scita, Charlotte Despaux in quelli della prima sacerdotessa e una donna greca, Victor Sicard in quelli del ministro del tempio.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
recensioni

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 7/21/19 22:18
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok