√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Convenzione soci liricamente Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Recensione opera lirica Italiana in Algeri di Rossini al Teatro Filarmonico di Verona

Maria Cristina Chiaffoni, 25/02/2020

In breve:
Verona, il 23 febbraio 2020 - Recensione dell'opera lirica L'Italiana in Algeri di Gioachino Rossini in scena al Teatro Filarmonico di Verona.


Una Verona cupa e dolorosa ci aspetta domenica 23 febbraio, atmosfera insolita in una città gioiello di solito fulgida e bellissima.

Purtroppo il malefico virus ha steso la sua ombra nera anche qui. Ma già entrando in Filarmonico, la splendida sede invernale di Fondazione ARENA, il cuore si sente meno stretto, e ci si rasserena.

Ma e' l'opera che va in scena ed il suo allestimento che corona (oh mamma!!) l'effetto.

Godibilissima, con effetti simili ad un coloratissimo libro per bambini, luci fulgide e dorate, lieve e spumeggiante è come una fiaba che ti rapisce con gentilezza e lievita'. E ti fa dimenticare, per tre ore, il bombardamento mediatico da fosco film catastrofico che purtroppo e' la nostra realtà odierna.

Le scene sono semplici ma coloratissime, i costumi sono ricchi molto aderenti ad epoca e stile, la regia è molto vivace ed in movimento con il tenore che addirittura sembra un acrobata da come si muove. STEFANO VIZIOLI (regia) UGO NESPOLO (scene e costumi), PIERLUIGI VANELLI (movimenti mimici) e PAOLO MAZZON (luci) curano i dettagli dello spettacolo.

Evidenzio solo qualche appunto alla regia qualche incongruenza nella scena finale perchè non si capisce bene la fuga dei tre italiani, ma il resto ritengo sia molto garbato e simpatico, senza forzature, nel pieno rispetto del discorso musicale rossiniano che viene tracciato, dapprima incerto, ma poi sempre più sicuro e scoppiettante, dall'ORCHESTRA DELL'ARENA DI VERONA condotta con buona bacchetta ed estremo gusto musicale nel disegno del fraseggio del grande genio pesarese, dal giovane direttore FRANCESCO OMMASSINI.

Il mattatore assoluto uno splendido ed in ottima forma CARLO LEPORE trionfatore autentico come Mustafa'. Voce di grande bellezza e potenza, ottima padronanza dello stile rossiniano e pronuncia di diamante e'padrone assoluto della scena.

Lo seduce il mezzosoprano russo VASILISA BERZHANSKAYA, Isabella, autentica fuoriclasse per fraseggio ed ottima musicalità, ma a mio modesto avviso troppo soprano, pur con un grave da contraltone ad arte gonfiato ed un po' ingolato. Infatti è nell'acuto, settore con cui stravolge la parte notoriamente da contralto auténtico, che risalta e rende splendida la sua voce. Nel centro non si sente. L'attrice ha una splendida figura, ma le manca il pepe. Seduce comunque per uno stile eccellente di canto rossiniano, agilità sgranate e perlacee.

Il giovane tenore argentino FRANCISCO BRITO, Lindoro è atletico e gradevolissimo. Canta in maniera ottima con agilità a fuoco e ben sgranate. La voce e' leggera ma ben a fuoco, la musicalità è anch'essa ottima.

Taddeo, suo rivale in amore sfortunato e' lo spassosissimo e valido BIAGIO PIZZUTI, baritono con ottima scuola, voce brunita e musicalissima, dizione e scena splendide.

Sono ben delineati anche il godibilissimo e con voce degna di parti più importanti Haly cantato da DOUGHO KIM, la dolce e svettante Elvira (anche se nel finale primo l'avrei preferita più a fuoco nei suoi acuti svettanti su tutti) di DANIELA CAPPIELLO e la Coretta e gradevole Zulma di IRENE MOLINARI.

Si divertono con la consueta maestria e bellezza di suono gli artisti del CORO DELL'ARENA DI VERONA guidati dal maestro VITO LOMBARDI.

Lo spettacolo e'un raggio di luce in un momento buio, ma temporaneo.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
recensioni

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 10/21/20 01:04
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok