√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Accademia Verdiana Concorso Iris Adami Corradetti

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Recensione Mozart in Italia concerto Filippo Mineccia al Comunale di Piacenza

Maria Cristina Chiaffoni, 01/10/2021

In breve:
Piacenza - Recensione del concerto Mozart in Italia con Filippo Mineccia al Teatro Comunale di Piacenza in scena il 24 settembre 2021.


"L'opera è giovane" con questo slogan azzeccatissimo in questo caso, un entusiasta e brillante Andrea Castello, direttore artistico del Festival Vicenza in Lirica, ha introdotto con un breve e pregnante discorso l'esecuzione della giovanile opera di Wolfang Amadeus Mozart.

Lo spettacolo è stato rappresentato in una straordinaria cornice, uno dei gioielli d'Italia, il palladiano Teatro Olimpico, che già da solo crea magia e suggestione, figuriamoci avvolto nelle immortali note del genio salisburghese.

Un'opera fresca, immediata pur nel suo severo classicismo e posso dire di aver vissuto nella ancor calda serata vicentina lo stesso climax sentito dal padre del compositore che cosi scrive nella sua lettera alla moglie rimasta a casa riguardo alla serata inaugurale della stagione milanese proprio con l'opera in questione: "Si sono verificate due cose che mai erano accadute a Milano: ossia che un'Aria della Primadonna (contrariamente ad ogni abitudine della prima sera) è stata replicata (…)e in secondo luogo che dopo quasi tutte le Arie è seguito un applauso clamoroso, con grida di “Viva il Maestro”, “Viva il Maestrino”.

Anche il pubblico vicentino, numeroso ed attento, ha applaudito con entusiasmo sincero ogni aria .

Sul palco giovani ed eccellenti voci, in buona parte vincitori del Concorso Lirico “Tullio Serafin”, tutte molto belle e degne di calcare i piu famosi e grandi palcoscenici internazionali. Quelle vocalità e personalità artistiche che fanno scrivere al recensore : “Ne sentiremo parlare in futuro”.

A cominciare dal protagonista, il tenore Shanul Sharma vanta acuti fulminei e raggianti, che riempiono il teatro, ampia sicurezza tecnica e scenica, con un carisma importante. Un vero re anche se il fisico è minuto e snello. La postura autorevole, oltre allo sguardo penetrante, rende l'idea del monarca.

La Aspasia del soprano Nina Solodovnikova ha una voce pastosa, ricca, ammaliante, dalla grande sicurezza tecnica che le permette di ascendere ad acuti luminosi per poi sfumare, con grande sapienza di fraseggio, in filati perlacei e suggestivi. Bella scenicamente, tratteggia con efficacia una donna innamorata e dolente.

Il figlio “buono” (tutta apparenza) del re , Sifare, è interpretato dal soprano di Zagabria, Darija Augustan, che ha un'emissione sapiente e meravigliosa, anche lei molto ferrata nella tecnica e nell'espressività, con vorticosi acuti ben emessi e pianissimi da brivido

Il controtenore Franko Klisovic, altra voce sorprendente e tecnicamente sicura, dal colore bronzeo e dai gravi sonori fino agli acuti lanciati con protervia ed estrema sicurezza, ha una bellissima figura, alta e scenicamente importante.

Martina Licari è un'Ismene autorevole e piega a continui giochi di colore e fraseggio la sua bella voce di soprano lirico leggiero, sgranando con estrema perizia, come del resto tutti questi giovani artisti, le temibili agilita' mozartiane.

Voce molto bella e apprezzabile anche quella di Gloria Giurgola un Arbate degno di nota, come il Marzio del tenore Alfonso Zambuto, ottima tecnica e voce maschia e ben guidata.

La regia di Natale De Carolis, grande cantante, è in perfetta sintonia con la musica mozartiana ed il luogo, curando i gesti e sottolineando la bella espressività degli interpreti e creando un'affascinante magia che colpisce e prende. Aiutato anche dai bellissimi e pertinenti giochi di luci e video mapping a cura dell'Accademia delle Belle Arti di Verona.

Su tutti la sapiente direzione d'orchestra del Maestro Luca Oberti alla guida dell'Orchestra Barocca del Festival Vicenza in Lirica.

Il direttore concerta e sostiene le voci creando, con la collaborazione dei valentissimi strumentisti, un tappeto sonoro ragguardevole ed attualissimo con tempi vibranti e sempre a fuoco e tavolozza di colori di tutto rispetto. Gradevolissima la presenza della ballerina solista Giorgia De Luca e degli attori Luca Rossi e Francesco Motta.

E' stato uno spettacolo di altissima qualità ed un Festival da seguire anche nelle prossime edizioni.

MITRIDATE, RE DI PONTO
TEATRO OLIMPICO
giovedì 9 settembre 2021 ore 20.30
domenica 12 settembre 2021 ore 20.30
________________________________________
Opera seria in tre atti, KV87 (KV74a)
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 - 1791)
Libretto di Vittorio Amedeo Cigna-Santi (1725 - 1785)
Composizione Bologna, Settembre 1770 - Milano, Ottobre-Dicembre 1770
Prima esecuzione Milano, Teatro Regio Ducale, 26 Dicembre 1770

Personaggi ed interpreti
Mitridate Shanul Sharma
Aspasia Nina Solodovnikova
Sifare Darija Auguštan
Farnace Franko Klisović
Ismene Martina Licari
Marzio Alfonso Zambuto
Arbate Gloria Giurgola
Giorgia De Luca (danzatrice solista)
Luca Rossi e Francesco Motta (attori)

Orchestra barocca del festival Vicenza in Lirica
Direttore
Luca Oberti

Violino I
Enrico Parizzi, spalla
Stefano Favretto
Cecilia Zanotto

Violino II
Massimiliano Simonetto *
Maria Ines Zanovello
Alessandra Scatola

Viola
Alessandro Dalla Libera

Violoncello
Gioele Gusberti

Contrabbasso
Fabio Conte

Oboe
Arrigo Pietrobon *
Nicolò Dotti

Corno
Claudia Pallaver *
Nicola Ruggeri

Fagotto
Stefano Meloni *
Matteo Scavazza

Clavicembalo
Carlo Steno Rossi

Regia Natale De Carolis

Light designer Andrea Grusu
Accademia delle Belle Arti di Verona

Assistente di regia Anna Perrotta

Video mapping Enzo Gentile, docente
Sara Blanca, Irene Bonomi, Karen Giusto, Andrea Zanchetta

Responsabile creativo sartoria Giorgio Bagnoli, docente
Responsabile realizzazione e sartoria Marta Moretto
Karen Giusto, Sara Pistore, Emily Scorzato

Scenografia Caterina Pinelli, docente
Irene Bonomi, Matteo Corsi, Anna Covazzi, Karen Giusto, Marco Martini, Sara Pistore, Emily Scorzato, Cecilia Tacconi

Trucco e parrucco Silvia Amedei e Matteo Corsi

Maestro alle luci Cecilia Tacconi

Fotografia di scena Federico Balestro
________________________________________
Produzione della nona edizione del Festival Vicenza in Lirica 2021
direttore artistico Andrea Castello

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
recensioni

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 10/26/21 04:44
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok