√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

» I commenti di chi ha vissuto Piccola Lirica al Teatro Flaiano di Roma

a cura della Redazione, 26/06/2008

In breve:
Gian Carlo Menotti commenta così gli spettacoli del Teatro Flaiano di Roma: "L'opera deve uscire dai suoi teatri immensi, dove un posto a sedere costa una fortuna, e i giovani, abituati ai primi piani del cinema e della televisione, non riescono neanche a discernere i tratti dei cantanti, lontani come sono dal palcoscenico e dall'orchestra. L'opera deve fare una cura dimagrante, riconquistare l'intimità dei piccoli teatri" .


Da ottobre, il Piccolo Lirico Teatro Flaiano di Roma presenta, insieme ad una nuova versione di Tosca anche un nuovo allestimento di Madama Butterfly, in omaggio al 150º anniversario di Giacomo Puccini (1858- 1924).

Il New York Times ha definito le opere in miniatura del Piccolo Lirico – Teatro Flaiano di Roma "Charming…Touching",l'Independent di Londra e le ha annoverate tra le The top ten must-do, must-see in Italy, mentre Roma Turismo, Azienda di Promozione Turistica di Roma, ne ha data sul suo portale una perfetta definizione: Novanta minuti di arte, durante i quali il melodramma e il teatro si fondono all'interno di un contesto scenografico pensato, che supera il piano letterale e varca i confini del simbolismo.

Un ampio servizio della tv giapponese NHK- Japan Broadcasting Corporation, insieme ad altri autorevoli osservatori della stampa spagnola, olandese e francese, hanno visto nel progetto la risposta ad un'esigenza di rinnovamento nel modo di rappresentare e diffondere il grande repertorio del melodramma italiano e la stampa italiana lo ha definito un cult paragonabile agli "shakespeare tascabili" del teatro inglese (Il Messaggero, La Repubblica…), connotando l'operazione come la più giovane e stimolante iniziativa dei nostri tempi, confortata dalla partecipazione di giovani cantanti professionisti di sicuro valore come Alberto Profeta, Tiffany Fabiani, Nathalie Sekatcheff, Jo Sanghyun insieme ad altri artisti, appassionati e generosi che hanno già partecipato e che si aggiungeranno, scevri dai condizionamenti e dai logorii dello star system.

Piccola Lirica al teatro Flaiano roma con Tosca e Madama Butterfly di Giacomo Puccini Il successo ottenuto con la prima edizione di Tosca, ha convinto gli operatori del Teatro Flaiano di Roma a proseguire nel consolidamento del progetto, perfezionandolo e ampliandolo per quanto riguarda il ricorso alle tecnologie più avanzate sia sul piano visivo che musicale, impegnando la storica sede intitolata ad uno dei maggiori scrittori italiani del dopoguerra (Ennio Flaiano) a diventare a tutti gli effetti il primo Piccolo Lirico italiano, dove sperimentare e proporre forme d'arte che pur nel rispetto della tradizione, offrano ad un pubblico cosmopolita una chiave intrepretativa di un patrimonio musicale appannato dalla difficoltà di approccio e dalle esigenze di botteghino.

Con questa premessa sulla quale si è molto investito, il programma prevede dal 1ºottobre 2008 al 30 maggio 2009, in occasione del 150º anniversario di Giacomo Puccini, oltre 140 repliche di un nuovo allestimento della Tosca e di Madama Butterfly, entrambe rappresentative dello spirito e della filosofia del progetto che si confronta con molte convenzioni tipiche degli spettacoli operistici, come lo spazio, la durata e le modalità di rappresentazione.
Le due opere hanno una durata che varia dai 90 minuti della Tosca e i 100 minuti di Madama Butterfly.
Analizzate, rilette, scomposte e ricomposte, le due opere si presentano come due spettacoli lirici completi, dal linguaggio universale, facilmente fruibile grazie anche alle suggestioni registiche, interpretative dei sentimenti e dei riferimenti storici non contenuti nei libretti.
Partendo dalla tradizione squisitamente teatrale, nel pensiero, nella tecnica costruttiva, nelle manualità, nei trucchi e negli aspetti artistici, la scenografia è volta verso il segno simbolico , spesso in primo piano come i protagonisti, ravvicinati al loro pubblico come difficilmente può accadere in un grande teatro. I costumi, appositamente creati per ogni artista che si avvicenda, pur rispettando la tradizione, sono frutto anch'essi di una suggestione densa di riferimenti, ma interpretata secondo una visione più moderna dell'intendere la bellezza e la nobiltà.

Un "idea maker" come Gian Carlo Menotti, fondatore di un ineguagliabile Festival dei Due Mondi e di forme nuove di composizioni liriche come "La medium" e "Il telefono" predisse, già dal primo esperimento di "piccola lirica" ideata dal Teatro Flaiano nel 1999: "Questa prospettiva è attuale e segnerà una svolta nella storia delle rappresentazioni liriche. L'opera deve uscire dai suoi teatri immensi, dove un posto a sedere costa una fortuna, e i giovani, abituati ai primi piani del cinema e della televisione, non riescono neanche a discernere i tratti dei cantanti, lontani come sono dal palcoscenico e dall'orchestra. L'opera deve fare una cura dimagrante, riconquistare l'intimità dei piccoli teatri".

Piccola Lirica al teatro Flaiano roma con Tosca e Madama Butterfly di Giacomo Puccini Un concetto condiviso dal compositore Carlo De Pirro "Bisogna uscire dall'aura. Se il luogo determina la comunicazione, la cornice teatrale e i suoi confort acustici impediranno l'incontro con nuovi avventori emotivi, e con essi lo sviluppo di nuove estetiche. Ciò non significa abbandonare i gusti antichi, piuttosto trasformarli. Bisogna puntare sulle nuove tecnologie (scenografia virtuale, potenzialità metamorfiche del suono amplificato), dialogare con le sensibilità dell'oggi e non solo con i vati del bel canto, quelli che si accontentano di spostar virgole.
Bisogna partire dal teatro come grande fucina di saperi artigianali, con la coscienza che ne esistono di nuovi, che la tecnica aspetta solo di incontrare l'estetica.
Favoriamo nuovi incontri di saperi, spostiamo i saperi del teatro in forme architettoniche dove il pubblico non si senta intimorito dalla Storia: abbiamo bisogno di nuove sensibilità, saranno poi loro a venirci a trovare".

Roberto Doati responsabile Scuola di Musica e Nuove Tecnologie del Conservatorio «Nicolò Paganini» di Genova "…Immagino piccoli teatri «da camera» in cui le opere vengono presentate per più repliche, perché la conoscenza e la crescita culturale si fondano anche sulla possibilità di ripetere l'esperienza e non sul consumo immediato e una tantum. Con costi di produzione e gestione sicuramente inferiori a quelli faraonici (ogni riferimento a produzioni di ambientazione egizia è puramente voluto) del teatro lirico, si favorirebbe inoltre un accesso che oggi è divenuto sempre più difficile…".
Su tutto ciò, il Piccolo Lirico di Roma, ha tracciato il proprio cammino, accompagnato da un pubblico sempre più curioso e solidale."

La Piccola Lirica gode dell'adesione al progetto della Presidenza della Repubblica, dei patrocinii della Camera dei Deputati, dell'Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio, dell'Assessorato alle politiche culturali, della comunicazione e dei sistemi informativi della Provincia di Roma.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
piccolo lirico teatro flaiano

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 

Documenti Collegati

Articoli

  • Idea per una gita fuori porta 2: vacanze romane


    Ed eccoci con un nuovo appuntamento itinerante per l'Italia nei luoghi in cui si “respira” la lirica.
    Abbiamo scelto questa volta Roma, una meta che forse potreste definire “scontata”, ma vi accorgerete fin da subito che vi proporremo un'idea che non ha proprio nulla di scontato… anzi!


    a cura della redazione, 18/03/2008

Notizie

Notizie

  • Piccola Lirica propone Tosca: un nuovo modo di intendere l'opera lirica


    Dal 26 settembre 2007 al 25 maggio 2008 presso il Teatro Flaviano, storico teatro di Roma, ogni giorno (eccetto il lunedì) la compagnia Piccola Lirica rappresenterà Tosca, un nuovo spettacolo che rompe gli schemi consueti della tradizione operistica, riducendo a novanta minuti di arte il melodramma e il teatro del capolavoro pucciniano.
    a cura della redazione, 29/08/2007
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/3/16 14:39
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok