√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Caffè all'opera al Sociale di Soresina

Redazione Liricamente, 18/11/2009

In breve:
Il Teatro Sociale di Soresina, venerdì 20 novembre p.v. ospiterà la seconda edizione di "Caffè all'opera" con Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti. Si tratta di una splendida iniziativa della musicologa Patrizia Sudati volta a far degustare al pubblico sorsi di opera lirica e... di caffè!


TEATRO SOCIALE DI SORESINA
CAFFE' ALL'OPERA ÔÇô seconda edizione
20 novembre 2009 ÔÇô ore 20.30

La rassegna Caffè all'opera, giunta alla seconda edizione, in linea con la valorizzazione del patrimonio musicale della nazione, rende omaggio sia al melodramma, sia al luogo che la ospita. Infatti il 7 ottobre 1840 fu inaugurato il Teatro Sociale di Soresina con l'esecuzione del dramma tragico “Lucia di Lammermoor”.
Da cinque anni l'opera di Gaetano Donizetti furoreggiava nei teatri italiani ed europei, magari senza incontrare il favore unanime della critica, ma ottenendo sempre quello del pubblico.
Che poi è ciò che ancora oggi ha valore e lo aveva anche allora, per la soddisfazione degli impresari e degli amministratori dei teatri; dunque la sovranità del pubblico decideva le sorti, ovvero la sopravvivenza della memoria dell'opera e del musicista.

Il gradimento deve essere stato davvero consistente ed incisivo se le drammatiche disavventure della fanciulla scozzese, dal 1835, non hanno mai abbandonato i palcoscenici del mondo operistico.
E' invece successo, a causa di complessi fattori storici, sociali e di costume, non ultimo l'impossibilità del musicista di controllare ogni rappresentazione, che talvolta il livello di comprensione della musica e dei personaggi da parte degli esecutori si sia appannato, per lasciare posto a letture approssimative.

Per anni, le "cattive abitudini" dei soprani leggeri hanno influenzato e creato la moda di una Lucia più simile ad una bambola triste e incompresa, privata dello spessore drammatico che il libretto di Salvatore Cammarano e la musica di Gaetano Donizetti, interpreti dello spirito romantico, le avevano assegnato in origine.
Questo fino a quando un puntiglioso soprano greco - americano, versatile al punto di leggere, comprendere e tradurre le partiture originali, impose al pubblico un atteggiamento canoro "fedele" e lontano da "cattive abitudini".

Ecco perchè l'edizione di "Lucia" proposta nel video di Patrizia Sudati è quella prodotta nel 1953 dalla Columbia-EMI con Maria Callas, Giuseppe Di Stefano, Tito Gobbi e diretta da Tullio Serafin con l'orchestra del Maggio Musicale Fiorentino; oltre ad essere la prima incisione completa dell'opera, fu quella che impose la rilettura dell'opera avviando la cosiddetta “rinascita di Donizetti” e che fece ripensare la figura dell'interprete, capace e al servizio del compositore.

Il video, con il collaudato linguaggio visivo e musicale, partendo dal romanzo “La sposa di Lammermoor” di Walter Scott, propone le illustrazioni di un'edizione italiana del 1872, oltre ad immagini degli interpreti, di bozzetti scenografici e di costumi, di spartiti, di libretti e qualche accenno all'arte pittorica di Constable.

Foto di scena utili a seguire lo sviluppo della vicenda, insieme a didascalie illustrative della trama, del periodo storico e del romanticismo, sono affiancate alle citazioni delle lezioni sulla tradizione lirica, tenute da Maria Callas alla Juilliard School di New York tra il 1971 e il 1972.

Un ulteriore supporto è fornito dalla citazione letteraria del quindicesimo capitolo del romanzo “Madame Bovary” di Gustave Flaubert, in cui l'inquieta protagonista, durante una rappresentazione di “Lucia”, racconta lo svolgersi della vicenda, confrontandola con la sua esistenza.

Un omaggio quindi al melodramma come espressione artistica peculiare dell'epoca romantica italiana, da avvicinare tenendo conto dell'arte interpretativa, del valore del romanzo storico e della grande letteratura postromantica.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Ultime Novità ed Eventi di musica e opera lirica
curiosita

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/9/16 22:11
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok