√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Recensione Aida a Nibbiano Val Tidone

D. B., 06/08/2007

In breve:
Nibbiano Val Tidone 2 Agosto 2007 - Ancora una volta Aida rivive la sua triste e combattuta storia d'amore.


Nibbiano Val Tidone 2 Agosto ore 20,45.
Ridente paesino incastonato nei colli piacentini, ferve l'attività del comitato organizzatore quando improvvisamente alcune gocce annunciano l'imminente scroscio d'acqua.
Il panico dura poco perché in cinque minuti la situazione si risolve.
Torna il sereno e, asciugate le poltroncine, si dà inizio alla rappresentazione.

Il tenore Luigi Frattola nelle vesti di Radames Ancora una volta Aida rivive la sua triste e combattuta storia d'amore.
L'orchestra suona le prime frasi ed ecco il palcoscenico animarsi; costumi sfarzosi in cui dominano l'azzurro e l'oro tipici del periodo egizio.
La fine del primo atto saluta calorosamente gli artisti.
Il secondo atto poi ridonda di squilli ed osanna ai vincitori della battaglia e si chiude nel tripudio generale.
Il terzo atto accoglie i tormenti della schiava etiope in un vortice di dubbi, timori, incertezze e timori palesati con grande abilità nella grande aria di Aida in cui il phatos la fa da padrone nel mesto canto di addio alla patria e termina con i due mirabili duetti Aida-Amonasro e Aida-Radames in cui si rivela la sorte dei protagonisti.
Il soprano Daniela Favi Borgognoni nelle vesti di AidaL'ultimo atto si apre con Amneris e Radames che appassionatamente si svelano i propri sentimenti ed è qui che rifulgono le puntate del mezzosoprano sugli impervi si bemolle scritti da Verdi per manifestare l'ira della donna offesa.
La scena del giudizio poi, esalta la figura della giovane egizia pronta al perdono nonostante tutto.
L'opera si chiude con il dolcissimo addio dei due protagonisti alla terra che ha accolto il loro impossibile e potentissimo amore e la fatal pietra si chiude sull'ennesima rappresentazione di quest'opera che il pubblico tanto ama, e giustamente aggiungiamo noi.

A Nibbiano hanno fatto sfoggio di grande e mirabile vocalità
Il Re: Viorel Pasliero
Amneris: Caterina Novak
Aida: Daniela Favi Borgognoni
Radames: Luigi Frattola
Ramfis: Ilia Popov
Amonasro: Maurizio Zanchetti
Un messaggero: Cristian Monti
Una sacerdotessa: Monica Pasliero

Con la regia di Luigi Frattola, la presentazione di Corrado Ambiveri Coro, Orchestra e balletto del Teatro lirico Europeo diretti dal Mº Silvano Frontalini.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
recensioni

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 

Documenti Collegati

Articoli

  • Recensione Nabucco a Castel San Giovanni (PC)


    Cielo stellato e caldo mediorientale... anche il tempo ha contribuito a creare l'atmosfera di successo che ha accompagnato la splendida rappresentazione di Nabucco, sabato 28 luglio a Castel San Giovanni (PC).
    T. F., 30/07/2007
  • Recensione Aida a Rovato


    Complice una bellissima serata ed una brezza ristoratrice che avvolgeva i 1600 spettatori ospitati nella suggestiva piazza Cavour, il miracolo della lirica si è ancora una volta compiuto.
    L.B., 26/07/2007

Notizie

Notizie

  • Aida a Rovato. Ringraziamenti


    Comunicato stampa di ringraziamento dell'organizzazione per il supporto di Liricamente alla manifestazione
    a cura della redazione, 22/07/2007
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/7/16 11:32
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok