√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Vincitori del III Concorso Lirico Internazionale Giacomo Puccini - Città di Lucca

Silvia Cosentino, 15/07/2011

In breve:
Tra il 24 e il 26 giugno, oltre cinquanta giovani cantanti di varia nazionalità hanno partecipato alla terza edizione del Concorso Lirico Internazionale Giacomo Puccini - Città di Lucca: una competizione d'alto livello che ha visto trionfare giovani cantanti lirici.


"Quest'anno l'associazione Club La Bohème si è unita a Puccini Opera nell'ottica di migliorare l'organizzazione dell'evento. Desidero che venga dato più spazio possibile a questi ragazzi che troppo spesso rimangono nei meandri dei conservatori e delle piccole realtà locali, ovvero dare loro la possibilità di essere giudicati da commissioni che, per certo, possono fornire qualche sbocco. La giuria di quest'anno vede, tra l'altro, riuniti i tre direttori artistici del polo lirico toscano: è una commissione severa, ma anche disponibilissima a fornire suggerimenti e spiegazioni ai candidati. Questo è il mio scopo, che il concorso dia la possibilità di essere notati e contattati anche a quei ragazzi che non sono arrivati in finale. Per il prossimo anno sogno di finalizzare l'iniziativa alla realizzazione di un'opera pucciniana con un cast interamente composto da giovani."

In questo modo il soprano Silvana Froli, lucchese per nascita ma cittadina del mondo per vocazione pucciniana, ci parla del Concorso Lirico Città di Lucca – Giacomo Puccini, giunto quest'anno alla terza edizione: organizzato dall'Associazione Puccini Opera (a cui fa capo, tra l'altro, un'interessante mostra dedicata all'opera del Maestro) e dal Comune di Lucca con la collaborazione del Teatro del Giglio e dell'Istituto Musicale “Luigi Boccherini”, l'evento ha visto esibirsi, tra il 24 e il 26 giugno, oltre cinquanta giovani cantanti di varia nazionalità. In palio, oltre a riconoscimenti economici, la possibilità, come sottolineato dalla Froli, di essere notati e convocati da realtà che consentano loro di esibirsi in variegati contesti. Presieduta dal Mº Callegari, la commissione ha visto presenti: i tre direttori artistici dei Teatri di Lucca, Pisa e Livorno (rispettivamente i Maestri Boncompagni, Lippi e Paloscia); Giuseppina Russo, Direttrice artistica de “La compagnia di BelCanto” di Milano, qui referente del Mº Veronesi, Direttore Artistico della Fondazione Festival Pucciniano; il Direttore dell'Istituto Boccherini, Mº Mazzoli; il Direttore Artistico di Festival Opera St. Margarethen (Austria), Mº Joachim; il Mº Markus Laska dell'agenzia lirica “atelier musicale” di Virginio Fedeli; il Mº Gallina; la Direttrice artistica del Teatro dell'Opera di Damasco, Maria Arnaout; il Mº Nahel Al Halabi.

La signora Russo ci lascia le sue impressioni. "In questa bella vetrina abbiamo riscontrato un livello complessivamente buono, con molte voci giovani e interessanti. Se da un lato ha partecipato una percentuale bassa di italiani, abbiamo dall'altra avuto tantissimi stranieri assidui dei concorsi. A fronte di ottime voci si nota purtroppo uno studio incompleto, carenza di preparazione in dizione, in pronuncia della lingua, a volte anche nella musicalità. Più in generale, molti di questi stranieri non sono ancora pronti per affrontare un pubblico italiano. La commissione è stata molto severa e ha tenuto in considerazione tutti gli aspetti: per esempio, molte belle voci non sono passate in finale per carenze dal punto di vista interpretativo, proprio perché non si è mai smesso di pensare alla completezza che un'esibizione professionistica richiede. Abbiamo comunque lavorato serenamente, in assoluta trasparenza e disponibilità: già in sede di eliminatorie è stata esposta la motivazione dei giudizi a tutti coloro che lo hanno richiesto."

Svoltasi presso il Teatro del Giglio domenica sera, 26 giugno, la fase conclusiva del concorso ha visto esibirsi gli otto finalisti (non senza una forte dose di emozione), ognuno con un'aria assegnata dalla commissione. Notevolmente impegnativa per tutti, la scaletta spaziava da Bellini a Bernstein, passando per Cilea, Gounod, Massenet, Puccini e Verdi.
Presentato dalla bella e brava Martina Aspro, l'interessante concerto si è concluso con la premiazione del mezzosoprano Carmen Topciu (1º premio – borsa di studio di 5000 euro), del soprano Hee Jin Oh (2º premio – borsa di studio di 3000 euro) e del baritono In Hiu Kim (3º premio – borsa di studio di 1000 euro). Il 29 novembre prossimo, anniversario della morte di Puccini, i vincitori si esibiranno in concerto, sempre al Teatro del Giglio.
A Daniela Pacurar è andata la Menzione d'Onore da parte dell'Istituto Boccherini (il soprano potrà cantare nella prossima edizione di Open 2012), mentre il tenore Peter Balczo è stato scelto dal Mº Tutino per accedere direttamente alla prova finale di ammissione alla Scuola dell'Opera Italiana.
Adesso non resta che aspettare l'edizione del prossimo anno, curiosi di assistere a questa “Bohème dei giovani”, lodevole sogno nel cassetto della signora Froli.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Ultime Novità ed Eventi di musica e opera lirica
concorso lirico per cantanti lirici lucca giacomo puccini

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/9/16 20:15
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok