Risposte esperto in merito alla fisiologia dell'apparato fonatorio, alle cavit di risonanza, alla postura, all'igiene vocale, alle malattie vocali

√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 
Tu sei qui:  Home > Esperto di lirica > Le risposte dell'esperto di musica e opera lirica > Fisiologia Apparato Fonatorio

Fisiologia dell'apparato fonatorio|Pagina 3

Non è possibile acquisire una corretta tecnica di canto se non si conosce la propria fisiologia.
In questa sezione il nostro esperto darà quindi risposte in merito al nostro sistema fonatorio, alle cavità di risonanza, alla postura, all'igiene vocale...
Conoscere il proprio apparato fonatorio è indispensabile per poter costruire una tecnica che consenta di ottimizzarne le prestazioni.

 

Opzioni di visualizzazione

 
Scegli l'argomento:
Cerca 
 
 

Vai alle domande:
|Precedente| |1 - 30| |31 - 60| |61 - 63|
  • 12/02
    Buongiorno! Torno a scriverle dopo qualche tempo per chiedere un chiarimento (le ricordo che ho 25 anni e sono soprano lirico). Sono andata a passare una visita dal foniatra perchè ero curiosa di capire come fossero fatte le mie corde, dal momento che ho una voce molto estesa (scendo fino al fa e arrivo al mi naturale sovracuto). Il foniatra mi ha detto che ho le corde lunghe e una cavità molto larga...volevo sapere qualcosa in più su cosa significhi e cosa comporti avere queste caratteristiche...spero di riuscire ad inviarle un file audio, ma per il momento, questa è la mia domanda! Grazie!
    Leggi la rispostaLeggi la risposta
  • Risposta dell'esperto di musica e opera lirica
    CIAO EVA:
    come puoi testimoniare, una visita foniatrica non è certo da temere anzi aiuta a conoscersi ed è assai interessante: brava! Trovo tuttavia una discrepanza tra la definizione di Soprano lirico e la descrizione delle corde vocali e della cavità, avrei bisogno di vedere per poterti dire (dacchè tutto è relativo) ma in genere corde lunghe e spesse e cavità di risonanza ampie sono tipiche di voci gravi. Un file audio potrebbe aiutarmi a capire meglio. Grazie e a presto!
    Mae

    Stampa

  • 09/03 - Francesco
    Salve mae!Il mio nome è Francesco, ho quasi ventuno anni e canto praticamente da sempre; sono un patito dell'opera e diciamo che l'ho sempre vissuta come Mario Del Monaco, ovvero come vita! Ho studiato un pò a periodi finchè ho trovato una brava mezzo soprano con cui sto studiando e sto trovando tutti gli insegnamenti dei grandi cantanti! Nonostante abbia ripreso a studiare da un mese e mezzo trovo difficoltà sugli acuti poichè c'è un innalzamento della laringe che mi porta a spingere e quindi a non fare il passaggio! Per risolvere la questione ho fatto vedere una foto delle mie corde vocali, del 2008, ad un noto foniatra tramite e-mail e mi ha detto:"Viste così in immagine statica le corde sono invece medio-corte e il vestibolo laringeo di buona ampiezza e media profondità, direi piuttosto un tenore lirico - lirico pieno. Ma bisognerebbe vederle in stroboscopia e fare uno spettrogramma per individuare la zona della "formante di canto" oltre a un fonetogramma per rilevare le dinamiche di intensità lungo l'estensione". Però ci sono dei problemi perchè già sul re diesis devo fare il passaggio perchè sennò non riesco a salire mantenendo tutto rilassato ed inoltre la mia estensione massima sui gravi è piena fino al fa2(pieno baritono) e sugli acuti il la4...premettendo che farò una visita ad aprile dal suddetto foniatra che spero risolva l'enigma, è probabile che la mia voce in due anni abbia cambiato direzione? Concludo dicendo che comunque da ragazzino ho sempre prediletto il registro centrale, a 12anni già potevo cantare sul sol3 e parlo con una voce piena e bassa! Infatti la mia voce è scura e molto bella! La ringrazio.
    Leggi la rispostaLeggi la risposta
  • Risposta dell'esperto di musica e opera lirica
    CIAO FRANCESCO:
    il medico che hai contattato è certo stato molto gentile e disponibile ma ha anche aggiunto che per una valutazione esatta, occorrono ulteriori verifiche "dal vivo" anche perchè durante la visita ti fanno anche emettere dei suoni (cosa che non si può fare tramite mail) da cui si possono ottenere informazioni più attendibili. La foto del tuo apparato risale a qualche anno fa, dunque essendo tu molto giovane, ci potrebbereo essere state modifiche o...assestamenti (per questo si inizia lo studio dopo una certa età) inoltre mi pare di capire che tu stia studiando da baritono, è così? Non ti rimane che attendere il "verdetto" autorevole e certo più approfondito del mese prossimo (manca poco!) dopodichè potrai affrontare lo studio con maggior fiducia ed entusiasmo. Mi raccomando: fammi sapere che la cosa mi interessa molto. A presto!
    Mae

    Stampa

  • 17/04 - Francesco
    Cara Mae!Sono appena tornato dalla visita foniatrica! Le corde vocali sono in perfetto stato anche se presentano una piccola infiammazione che riguarda la laringe dovuta al reflusso, ma niente di che! Le corde vocali sono da tenore lirico pieno! Finalmente...un sospiro di sollievo! Ha fatto la spettrografia e la formante di canto segnava 3.000 hz! Quindi ha dissolto ogni dubbio riguardo la vocalita! Abbiamo parlato anche dell'argomento "maestro" che a questo punto è la cosa più importante: io non ho grandi possibilità economiche e lo dico senza problemi ma sono disposto ad andare ovunque pur di imparare! Mi ha dato i numeri due maestri secondo lui validi e non molto lontani che insegnano regolarmente a Roma. Secondo lui la cosa importante per me è trovare un buon maestro e imparare una buona tecnica. Questo è quanto è emerso però devo decidere cosa fare!
    Leggi la rispostaLeggi la risposta
  • Risposta dell'esperto di musica e opera lirica
    CIAO FRANCESCO:
    molto bene la visita foniatrica che ha certo chiarito alcuni punti della questione; credo che il medico abbia ragione nel ritenere che tu necessiti di un valido insegnante anche se ti consiglio di sondare il lato economico della questione (date le tue confidenze) e poi decidere per il meglio. In bocca al lupo e fammi sapere!
    Mae

    Stampa


Vai alle domande:
|Precedente| |1 - 30| |31 - 60| |61 - 63|


INDICE

"Il vero talento dell'artista si rivela nella sua possibilitÓ di scoprire e imparare a capire i suoi difetti e soprattutto nel suo coraggio di ammettere la loro esistenza"
ENRICO CARUSO

Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/7/16 17:20
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok