√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Commento al documento:
Saggio su Mario Lanza


Nome:giovanni viglione
Professione:Conoscitore ed esperto su Mario Lanza
Località┬á:Torino
Mi complimento con il sig. Antonio Guida sul grande e insuperabile Mario Lanza, che Toscanini definì la più grande voce del xx secolo, la divina dei soprani Maria Callas che detestava i tenori disse che il più grande rammarico della sua vita in teatro è stata di non avere avuto la possibilità e onore di duettare con questa grande voce che abbia mai sentito prima, Beniamino Gigli su Lanza disse: "Mario andando in teatro noi saremo stati cancellati". Quel signore che dice di avere sentito Lanza nel 1955 a Milano, dice una falsità immensa, in quel periodo Lanza si trovava in Messico per le riprese del film Serenata, questo signore come fa dire che dopo 4 o 5 romanze la sua voce andava in declino, mi permetto di osservare che nella breve carriera Lanza tenne oltre 150 nel mondo ricevendo acclamazioni di grande intensità. Il 16 gennaio del 1958 nel famoso tempio del Royal Halber Hall di Londra cantò 13 pezzi tra romanze e canzoni uno dopo l'altra dove mandò in delirio di entusiasmo il pubblico in sala, ad applaudirlo niente meno che la Regina Madre con la figlia Elisabetta e la polizia inglese faticò non poco a trattenere la folla che voleva portare Lanza in trionfo. Da precisare che Mario Lanza giunse in Italia nel 1957 dove ad attenderlo nel porto di Napoli oltre a trentamila persone era presente Renato Rascel che dopo pochi giorni con Marisa Allasio dovevano girare Arrivederci Roma che in America fu titolato Seven Hilss of Rome. Il 7 ottobre del 1959 nella clinica Valle Giulia di Roma, dove Lanza si era sottoposto alla cura del sonno per dimagrire, improvvisamente alle ore 12 un infarto lo stroncò a soli 38 anni. Da notare che qesto grande tenore aveva deciso di lasciare definamente il cinema per il teatro, con il grande direttore Victor De Sabata doveva inaugurare la stagione della Scala, il Covent Garden gli offri Otello alla faccia di quel signore (che non poteva resister) ed altri teatri nel mondo lo cercavano. Putroppo il suo sogno non si è avverato, dico una cosa semplicissima una voce come Lanza non nascerà più. Distinti saluti Giovanni Viglione Torino

Torna al documento:
Saggio su Mario Lanza


Dite la vostra...



Inserisci il curriculum Alta Visibilità

Si tratta di un'ottima occasione per farsi conoscere nel mondo della musica e dell'opera lirica e ti consentirà di essere contattato direttamente dalla persone interessate.
Guarda i curricula già inseriti:

»Curriculum Musicisti Cantanti lirici Insegnanti di canto e Artisti di musica e di opera lirica

Iscrivi il tuo Coro

Se il tuo coro non ha il sito web oppure vuoi aumentarne la popolarità allora iscrivilo al nostro sito.
Guarda i cori già inseriti:

Elenco cori di musica e opera lirica

Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/4/16 23:18
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok