√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

Tre tenori... per accrescere la nostra passione!!!

Dan, 19/12/2007

In breve:
Con il vostro aiuto, abbiamo pensato di chiudere questo primo anno di divulgazione disinteressata e sincera, dedicando un angolino a persone che hanno dato molto per la lirica mondiale e che molti di noi neanche han mai sentito nominare.
Parliamo di tre Tenori che han portato il Melodramma in tutto il mondo e che han cantato opere eterne, scrigni pieni di amore e passioni che tanto ci piace ascoltare e di cui vorremmo sempre parlare.


Sono trascorsi circa sei mesi dall'inizio di questa impresa; abbiamo trovato tanti amanti della Lirica, tanti curiosi, ma soprattutto tante persone che cercano risposte, aiuto e, soprattutto una parola amica per lenire lo sconforto, le delusioni, lo scoramento che a volte indurisce, rende meno disponibili coloro che pensano che ormai o ci si adatta ad una situazione deprecabile, o si soccombe.
Noi abbiamo voluto dar spazio a coloro che non han voce, a chi è ancora alla ricerca, e nuova speranza a chi stava per abbandonare un sogno.
Lungo il cammino abbiamo trovato persone che, come noi, nel cuore hanno ancora ricordi belli di persone belle che hanno avuto un grande difetto: la modestia.

Ecco perché con il vostro aiuto, abbiamo pensato di chiudere questo primo anno di divulgazione disinteressata e sincera, dedicando un angolino a persone che hanno dato molto per la lirica mondiale e che molti di noi neanche han mai sentito nominare.
Parliamo di tre Tenori che han portato il Melodramma in tutto il mondo e che han cantato opere eterne, scrigni pieni di amore e passioni che tanto ci piace ascoltare e di cui vorremmo sempre parlare.

Così ci piace riportare alla memoria questi tre nomi (che col vostro aiuto e suggerimento potrebbero aumentare) che Bruno e Alessandro con noi, han voluto riportare all'attenzione e sono, in ordine di tempo, Mario Filippeschi, Carlo Cossutta ed Angelo Loforese.

Mario FilippeschiIl primo, toscano, nato a Pisa il 7 giugno 1907 e morto a Firenze il 25 dicembre 1979
spaziò dagli Ugonotti di Meyerbeer all'Aida, la Forza del destino, Il Trovatore ed Otello di Verdi sino alla Turandot di Puccini, dopo un tirocinio in opere quali Rigoletto, Traviata, Favorita, Bohème, Butterfly, Tosca, Nabucco ed un ampliamento del repertorio fino a Un Ballo in maschera, Don Carlo, Manon, Fedora e Andrea Chenier.
Uscito da una scuola che conosceva il legato, i portamenti e che non sottovalutava le agilità e gli accorti dosaggi dei fiati; ”voce calda nel centro e lucida negli acuti, al termine degli anni '70 sarebbe stato il Re dei Tenori” (Giacomo Lauri Volpi); viene ricordato, ogni anno, nella sua terra natia con concerti di giovani emergenti.

Carlo CossuttaParliamo adesso del Tenore Carlo Cossutta, segnalatoci dall'amico Bruno, che nacque a S. Croce (Trieste) nel 1932 e giovanissimo emigrò in Argentina ove lavorò in una piccola azienda di mobili e, contemporaneamente, dotato di una bellissima voce tenorile, studiò canto.
Debuttò nel 1958 al Teatro Colon di Buenos Aires nel ruolo di Cassio (Otello) e da qui decollò una sfolgorante carriera che lo portò nei maggiori teatri di tutto il mondo.
Diretto da altisonanti Bacchette quali i Maestri Abbado, Karajan, Kleiber, Muti, Schippers, Solti e molti altri, interpretò ruoli di calibro quali Otello (ben 223 recite!),
Sansone e Dalila, Trovatore, Aida, Ballo in maschera, Don Carlo, Simon Boccanegra e Turandot.
Possente nella voce e nel fisico, unì alla sua Arte, profonda umanità e modestia come ci viene testimoniato dall'Amico Bruno.
Scompare, prematuramente il 22 gennaio 2000.

Angelo Loforese Terminiamo il percorso con l'ultimo tenore citato, tutt'oggi vivente, il Mº Angelo Loforese, nato a Milano il 27 marzo 1920; iniziò lo studio del canto a 18 anni e subito vinse il concorso ENAL come Basso; in seguito, il marito di Lina Pagliughi, il Ten. Primo Montanari, lo indirizzò alla corda di baritono e nel 1948 debuttò il ruolo di Silvio nei Pagliacci proprio a Milano.
Nel 1952 l'incontro con il Mº Emilio Ghirardini (baritono,) già insegnante di cantanti come Renata Scotto, Luigi Alva e Gianni Poggi, lo scopre Tenore e dopo 6 mesi, di studio, debutta il ruolo di Manrico nel Trovatore.
Ospite dei maggiori teatri in Germania, Francia, Italia, Portogallo, Spagna, Stati Uniti, Argentina, Giappone, Brasile, Sud Africa, affronta ruoli che spaziano da Nemorino all'Otello di fine carriera, passando attraverso Des Grieux, Canio, Loris, Turiddu, Romeo Montecchi (Zandonai), Don Josè (uno dei suoi preferiti), Chenier, Raoul (Ugonotti) ed Arnoldo (G. Tell).
Lasciato il palcoscenico, si è dedicato all'insegnamento con acutezza e grande dedizione, dandosi amorevolmente a chiunque chiedesse il suo prezioso aiuto di persona semplice, modesta, che quasi in punta di piediÔÇŽ per non sembrare troppo invadente e solo su insistente richiesta, parlava dei suoi successi con il brillio degli occhi celati dagli occhialini da ragioniere.
Al caro Maestro che, assieme ad altri Grandi, di me ha fatto cantante-insegnante, tanto dovevo, con affetto, devozione e riconoscenza.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Pubblicazioni Articoli di musica e opera lirica
curiosita

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/8/16 06:55
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok