√ LIRICAMENTE.IT >>IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI MUSICA LIRICA E OPERA LIRICA Concorso Internazionale di canto lirico di Spoleto Corsi di Alta Formazione Accademia Maggio Musicale Fiorentino
Dati dimenticati?

IL SITO PER GLI APPASSIONATI DI OPERA LIRICA

Chiudi Finestra
Home  Mappa  Contatti  RSS 

» Recensione opera Turandot di Puccini al Festival Puccini di Torre del Lago

Silvia Cosentino, 08/08/2009

In breve:
31/07/2009 - Il Festival Pucciniano torrelaghese ha proposto la terza replica della Turandot firmata da Maurizio Scaparro, ricco allestimento che ha debuttato lo scorso anno sullo stesso palco. Se da un lato lo spettacolo non offre particolare originalità interpretativa, dall'altro colpisce per l'estrema cura di ogni minimo dettaglio, sia esso visivo o musicale.


(Clicca sulle immagini per allargarle - Foto tratte dal sito del Festival Puccini di Torre del Lago)

La reggia di Turandot nella Turandot di Giacomo Puccini al Festival Puccini di Torre del lago 2009 - Foto di Aldo Umicini per gentile concessione del Festival Puccini Venerdì 31 luglio il Festival Pucciniano torrelaghese ha proposto la terza replica della Turandot firmata da Maurizio Scaparro, ricco allestimento che ha debuttato lo scorso anno sullo stesso palco. Se da un lato lo spettacolo non offre particolare originalità interpretativa, dall'altro colpisce per l'estrema cura di ogni minimo dettaglio, sia esso visivo o musicale.

Forte impatto per la monumentale scenografia concepita da Ezio Frigerio, giocata sulla simbologia di quanto vi è di apparentemente oscuro e invalicabile nel mondo della principessa di morte.

┬áIl primo atto si svolge di fronte a un granitico portale scandito da quattro colonne, sormontato da un piccolo ponte levatoio a svelare la statuaria Turandot, imprigionata nella propria clausura fisica e mentale. Nella seconda e terza parte, i pilastri abbandonano il blocco per andare a delimitare lo spazio scenico, in cui s'inserisce uno spaccato dell'elegante reggia con tetto a falde spioventi tipico della pagoda; sullo sfondo campeggia una caleidoscopica vetrata, che acquisisce i colori più disparati con il mutamento delle luci. Altrettanto imponenti i costumi di Franca Squarciapino: pesanti tuniche dai toni grigio-blu per il popolo di Pechino, vesti sgargianti per i tre ministri, abiti impreziositi da gemme e strass per la principessa, in netto contrasto con il dimesso abbigliamento di LiùIl boia affila la lama nella Turandot di Giacomo Puccini al Festival Puccini di Torre del lago 2009 - Foto di Aldo Umicini per gentile concessione del Festival Puccini. Il notevole impianto illuministico si rivela determinante per la valorizzazione di tutti questi pregevoli elementi e per l'efficace resa delle atmosfere, dal blu lunare agli accesi giallo e arancio.

Calaf al cospetto di Turandot nella Turandot di Giacomo Puccini al Festival Puccini di Torre del lago 2009 - Foto di Aldo Umicini per gentile concessione del Festival PucciniA fare da pendant a tanta maestosità, la carismatica direzione del non ancora trentenne Valerio Galli, che risolve con agilità la partitura, rendendo scorrevoli i passaggi più complessi; l'Orchestra del Festival recepisce ed esegue con prontezza e precisione, così come il Coro e i cantanti, la cui potenza vocale riesce contrastare i notevoli problemi acustici dell'arena (è infatti triste consuetudine che l'organico vada a sovrastare le voci soliste).

Calaf e Altouum nella Turandot di Giacomo Puccini al Festival Puccini di Torre del lago 2009 - Foto di Aldo Umicini per gentile concessione del Festival Puccini A proprio agio nel ruolo di Calaf, più volte interpretato, il tenore Francesco Hong si distingue ancora per la pienezza del timbro, mai esitante nelle variazioni complesse, e per la struggente espressione della tenacia che muove il protagonista. Voce altrettanto interessante quella del soprano Elena Popovskaya, Turandot bella e raffinata nel progressivo smarrimento di fronte all'inedito incontro con l'amore. Una Liù sottotono per la melodiosa esecuzione di Mimma Briganti: la lettura proposta tende infatti a sottolinearne soprattutto la remissività, tralasciando l'impressionante forza d'animo di questo fondamentale personaggio. Divertente la performance di Leo An, Leonardo Caimi e Mauro Buffoli (Ping, Pong e Pang), sebbene le tante risorse offerte da questi ruoli potrebbero consentire scelte registiche più coraggiose.

Gli enigmi di Turandot nella Turandot di Giacomo Puccini al Festival Puccini di Torre del lago 2009 - Foto di Aldo Umicini per gentile concessione del Festival Puccini Tale riflessione è da estendere alla tradizionale impostazione conferita all'allestimento, ammaliante ma non particolarmente innovativo dal punto di vista scenico e recitativo; si resta comunque positivamente impressionati dall'attenzione dedicata a ogni singolo aspetto della rappresentazione, che risulta così pulita ed elegante, efficace nel ritmo sostenuto e nella sicurezza espressa da pressoché tutti gli artisti coinvolti.

 
 
Archivio Documenti di musica e opera lirica - Recensioni - Interviste - Medicina - Articoli - Novità
Archivio Recensioni Teatri Opere Liriche
recensioni

Dite la vostra...



 

Esprimi un giudizio sul documento e visualizza i risultati

 
                            

Codice di sicurezza (Aiuto Aiuto):

Scrivi nella casella i caratteri che vedi nell'immagine.

Codice di sicurezza          

 
 

Documenti Collegati

Articoli

  • » Recensione opera Aida Multipromo OperaFestival Giardino Boboli Firenze


    09 luglio 2009 - L'interessante cartellone di Multipromo OperaFestival propone quest'anno un'Aida in prima mondiale con scene e costumi firmati da Igor Mitoraj: lo splendido Prato delle Colonne nel fiorentino Giardino di Boboli si tinge di caldi toni, evocatori di terre e tempi lontani.
    Silvia Cosentino, 18/07/2009
  • » Recensione opera La Bohème di Puccini - Teatro dell'Opera di Livorno


    Domenica 21 giugno La Bohème di Giacomo Puccini ha visto debuttare la nuova cornice del Teatro dell'Opera di Livorno: l'auditorium Oleandro del Green Park Resort di Calambrone.
    Silvia Cosentino, 01/07/2009
  • » Recensione dell'opera Turandot di G. Puccini - Teatro Goldoni di Livorno


    15/05/09 - Venerdì 15 maggio il Teatro Goldoni di Livorno ha proposto Turandot, ultimo atto incompiuto della produzione pucciniana. Allestita dalla Fondazione Teatro dell'Opera di Roma in sinergia con molte altre città italiane, tra cui lo stesso capoluogo toscano, la messinscena coglie con efficacia e scorrevolezza questa summa di complessa modernità, proiettando il pubblico in una colorata e giocosa dimensione magica.
    Silvia Cosentino, 21/05/2009
  • » Recensione de Il Crepuscolo degli Dei di Wagner al Comunale di Firenze


    03/05/2009 - Ancora il geniale stile furero e la possente direzione di Zubin Metha per G├Âtterd├Ąmmerung, epilogo della colossale tetralogia wagneriana Der Ring des Nibelungen: coprodotto dal Maggio Musicale Fiorentino con il Palau de les Arts Reina Sofìa di Valencia, questo nuovo Crepuscolo degli Dei si presenta in prima mondiale proprio nel capoluogo toscano, che ha vissuto tutte le fasi dell'allestimento.
    Silvia Cosentino, 10/05/2009
  • » Recensione opera Pagliacci di Leoncavallo - Maggio Musicale Fiorentino


    Nei giorni scorsi il Maggio Musicale Fiorentino ha proposto il capolavoro di Ruggero Leoncavallo I Pagliacci, nel celebre allestimento curato da Franco Zeffirelli.
    Silvia Cosentino, 28/02/2009
  • Recensione Opera «Lucia di Lammermoor» Teatro Maggio Fiorentino


    Dopo il successo di L'Elisir d'amore, il Maggio Musicale Fiorentino propone Lucia di Lammermoor, altro capolavoro di Gaetano Donizetti: dal 30 gennaio al 5 febbraio, il Teatro Comunale ospita la regia di Graham Vick, datata 1996 e ripresa da Marina Bianchi.


    Silvia Cosentino, 14/02/2009
  • Recensione Opera «Elisir d'amore» di Donizetti Teatro Maggio Fiorentino


    Il fortunato allestimento del Teatro dell'Opera di Roma, presentato al Maggio Musicale Fiorentino tra il 16 e il 23 dicembre, ne propone un'interessante e godibile versione con due differenti cast (qui rendiamo conto del secondo), tesa a sottolineare i caratteri tipici del genere "opera comica", in pressoché totale aderenza con la premessa citata.
    Silvia Cosentino, 11/01/2009
  • » Recensione Opera Manon Lescaut al Teatro del Giglio di Lucca


    Venerdì 21 novembre il Teatro del Giglio di Lucca ha proposto Manon Lescaut per la regia di Lutz Hochstraate: dopo Le Villi e La Rondine, si tratta del terzo appuntamento lirico di del 2008 di celebrazioni pucciniane.
    Silvia Cosentino, 07/01/2009
  • » Recensione Opera Siegfried di Wagner al Teatro Comunale di Firenze


    Mercoledì 26 novembre, al Teatro Comunale di Firenze, è andata in scena la terza replica di Siegfried di Richard Wagner: realizzato in coproduzione con Palau de les Arts Reina Sofìa di Valencia e curato dalla compagnia La Fura dels Baus, il nuovo allestimento vanta la regia di Carlus Padrissa e la direzione di Zubin Metha
    Silvia Cosentino, 07/01/2009
  • » Recensione de Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni


    L’AMBIGUA PASSIONE DI COMPARE TURIDDU

    Martedì 21 ottobre, il Maggio Musicale ha proposto la terza replica di Cavalleria Rusticana presso il Teatro Comunale di Firenze: il capolavoro di Pietro Mascagni è inserito nell’ambito di Recondita Armonia!, densa iniziativa che, dall’11 al 26 ottobre, prevede la messa in scena di tre opere e due balletti.

    Silvia Cosentino, 31/10/2008

Notizie

  • Giovani e promettenti nomi per Butterfly e Trovatore


    Ormai lanciata in produzioni liriche complete, l'associazione culturale O.M.E.G.A. (Orchestra Musica Europea e Gruppi Associati) presenterà due nuovi allestimenti di Madama Butterfly e Il Trovatore, rispettivamente il 6 luglio in Piazza S. Francesco a Figline Valdarno e il 15 luglio al Castello dell'Imperatore a Prato.
    Silvia Cosentino, 02/07/2009
Cookie | Privacy Policy | Copyright 2006 © | Powered by Andrea Ferretti | 12/11/16 03:11
Liricamente.it utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie    Leggi tutto Ok